Sarà per la maschera da indossare o per l’eccitazione di trasformarsi in streghe e fantasmi per un giorno, fatto sta che Halloween ogni anno regala grandi emozioni!

Non so voi, ma qui in casa c’è un gran trambusto. E in tutto questo correre e pensare ai materiali per inventarsi una nuova maschera, pensavo…

Che ne dite se quest’anno per Halloween al fatidico “dolcetto o scherzetto”, rispondessimo in un modo un po’ più salutare?
Niente paura!
Solo qualche piccolo accorgimento per rendere questi dolcetti buoni… e anche sani!

Al posto delle solite caramelle gommose, preparerei delle simpaticissime mini porzioni di frutta golosissime!

Munitevi di mandarini e banane… e cominciate a sbucciarli, stando attenti a non sciupare la  forma.
Dopo aver spruzzato del succo di limone sulle banane, prendete le gocce di cioccolato e disponetele sulle banane per formare gli occhi dei vostri fantasmini.

I mandarini invece diventeranno le vostre zucche.
Per avere il gambo delle zucche, basteranno dei confetti verdi o, ancora meglio, dei gambi di sedano tagliati.
Per dar loro un tocco di dolce, basterà una spolverata di zucchero a velo.

Recuperate delle pere – se sono williams, meglio! – sbucciatele e poi versate un bicchiere di succo di mela e circa 200 ml di succo di melograno. Anche il succo d’arancia rossa può andar bene, in caso!

Dopodiché prendete una stecca di cannella, una bustina di cannella in polvere (ne basterà veramente poca!), uvetta o canditi – a seconda di quello che preferite – per formare gli occhi, semi di sesamo o girasole per la bocca.

Mettete le pere in una pentola insieme al succo di mela e alla stecca di cannella.
Cuocete per 20 minuti con il coperchio, fino a quando le pere non saranno abbastanza morbide.

Estraete le pere dal succo di mele e tagliatele alla base per appiattirle.
Poi disponetele una per piattino. Proseguite la cottura del succo di mela con la stecca di cannella per 5-10 minuti ancora, fino a quando non si sarà ristretta. Cuocete il succo di melograno o di arancia in un’altra padella fino a ottenere una sorta di sciroppo.

Non vi resta che formate gli occhi e la bocca dei vostri fantasmini con l’uvetta e i semi di sesamo o girasole.
Decorate le pere e i piatti con i succhi di frutta preparati, dopo averli lasciati raffreddare.

Per quest’anno streghette, zombie e piccoli mostri festeggeranno Halloween all’insegna della sostenibilità e della salute!

Nonna Panna