La scuola è ricominciata e, più o meno tutti, abbiamo dovuto battagliare con la questione libri. Quelli usati dove li metto per fare spazio ai nuovi?
Per non parlare dell’aspetto economico!
Nonostante il Ministero dell’Istruzione imponga un tetto massimo di spesa per l’acquisto dei libri: ogni anno viene superato!

Eh già… siamo in molti a riporre le nostre speranze nei libri usati, ma non è sempre facile trovarli!

Un buon modo per farlo, è chiedere direttamente alla scuola.
Spesso la classe dei ragazzi più grandi ha usato gli stessi testi che ora sono richiesti per vostro figlio.
Potete provare a chiedere lì! Se qualcuno è intenzionato a vendere i propri libri usati, vi consentirebbe di risparmiare un bel po’.
Il mio consiglio è di buttare un occhio anche nella bacheca della scuola…
Sia mai che qualche alunno più anziano abbia fatto pulizie!

Se a scuola dai vostri ragazzi non si trova la soluzione, lo step successivo è quello di cercare nei mercatini dell’usato.
Ogni città dispone di un centro o un’associazione che si dedica alla vendita dei vecchi libri, anche scolastici!

Da anni sempre più librerie si sono attrezzate per questo…
Un esempio: a Milano lavora a questo proposito un negozio che nel tempo si è talmente allargato, tanto da aprire ben sei punti vendita diversi.
Ha un assortimento vastissimo per tutte le tasche. E, oltre a vendere libri scolastici usati, anche on-line, li compra!

Come funziona? È facilissimo!
Andate su il libraccio.it, create la vostra lista di vendita fino a un massimo di 40 libri. Controllate che la scheda dei libri che volete vendere sia d’interesse della libreria…
Se sì, cliccate!
Non solo potete vendere i vostri libri usati, ma anche scegliere il giorno in cui vengono a ritirarli e come essere pagati!

Altro posto interessante a questo scopo è il Centro libri. A pochi chilometri da Milano, compra e vendi i vostri libri usati!
Qui potete lasciare testi scolastici usati, ricevendo soldi in contanti. Oppure acquistandone di nuovi, o ancora di seconda mano, con fortissimi sconti.

Ovvio, Milano non è di certo vicina per tutti…
Ma il web è sempre alla portata di click!
In un’ottica di risparmio e riuso, un’altra ottima soluzione rimangono le librerie online.

E figurarsi se i social non sono corsi ai ripari!
Sempre più gruppi e pagine Facebook sono a disposizione per la compravendita dei libri usati.
Vi basterà cercare quello della tua città, iscrivervi e lasciare il vostro annuncio.
Chi possiede uno dei volumi di vostro interesse, vi potrà contattare e potrete accordarvi sulla vendita!

Insomma, questa dei libri usati non è solo una questione di risparmio di soldi e spazio.
È una vera e propria battaglia contro lo spreco.
E noi vogliamo assolutamente vincerla insieme!

 

Mamma Evelina